Zanzibar

Zanzibar è un arcipelago situato nell'Oceano Indiano, nella parte centrale del continente africano, di fronte alla Tanzania. E' costituito da due isole: Unguja, come la popolazione locale chiama l'Isola di Zanzibar, a sud e Pemba a nord. Ci sono poi oltre 40 isole minori, molto piccole, alcune disabitate. L'arcipelago si trova pochi gradi a sud dell'Equatore.

 

DESCRIZIONE LUOGO

A Zanzibar o Unguja, come la chiama la popolazione locale, si respira la lunga storia africana ma è anche un paese multietnico grazie all'avvicendarsi di navigatori provenienti da tutto l'Oceano Indiano che hanno trasferito sull'isola le culture dei loro paesi, soprattutto indiani e cinesi.
Lo sviluppo del turismo è dovuto ad una notevole varietà dell'ambiente naturale, alle caratteristiche storiche e architettoniche, e alle variegate etnie e culture presenti.
Sarà naturale innamorarsi di Zanzibar: la storia evidente nei vicoli della parte vecchia della città di Zanzibar, le case bianche, i colori dell'Oceano Indiano e le spiagge bianche ricche di vegetazione.
Il mare risente della presenza delle maree che regalano alle coste una paesaggio in continuo mutamento.

 

ESCURSIONI

Nungwi

Splendida spiaggia a nord di Zanzibar. In questo punto il fenomeno delle maree è molto limitato per cui è possibile fare il bagno tutto il giorno. L'azzurro del mare si confonde con il cielo. Su questa spiaggia può capitare di incontrare bambini che giocano. E' incredibile la loro allegria nonostante la povertà sia molto diffusa.

 

Kendwa

Situata a nord ovest, è una delle spiagge più belle dell'isola di Zanzibar. Mangrovie, cocco, barriera corallina e un tramonto indimenticabile caratterizzano questo luogo.

Kiwengwa

E' la località più turistica ed organizzata dell'isola. I fantastici Resort sono inseriti in un paesaggio di indiscutibile bellezza.

Stone Town

Città piena di storia, fascino e cultura. L'escursione prevede una visita al mercato e una passeggiata tra i famosi vicoli caratterizzati da bellissimi portali e negozietti di artigianato locale.





Al tramonto spostatevi sul lungomare per ammirare le barche locali (i dhow) che con vela spiegata si dirigono a riva. I colori che cambiano attimo dopo attimo rimarranno impressi nella vostra mente.

Safari Blue
Transfer verso la spiaggia di Fumba nella baia di Menay a ovest di Unguja. Si salta su dhow (imbarcazione tipica a Zanzibar) alla volta di una lingua di sabbia che si può raggiungere solo durante la bassa marea.
Il dhow (dall'arabo daw) è una tradizionale barca a vela araba con una o più vele triangolari, chiamate latine. È tipica delle coste della penisola arabica, dell'India, e dei popoli swahili dell'Africa orientale. Un grosso dhow può imbarcare circa trenta persone mentre uno piccolo normalmente ne accoglie una dozzina.
Chi lo desidera può praticare snorkeling perchè un anello di corallo circonda questo punto.







Si parte verso Kwale che è un'isola disabitata. Preparatevi ad una spettacolare grigliata di aragoste, gamberi, calamari e polpi. Non la dimenticherete. Si conclude con frutta tropicale in abbondanza.
Segue visita al baobab gigante per concludere l'escursione nella laguna delle mangrovie dove potrete divertirvi a fare dei tuffi.

Prison Island

Tutti in barca alla volta di Prison Island. L'isola ospita un'antica prigione di schiavi e una colonia di tartarughe. Ci si sposta poi sulla spiaggia dell'isola per rilassarsi e praticare snorkeling.

Isola delle spezie

Se volete sapere perchè Zanzibar è conosciuta come l'isola delle spezie questo tour fa per voi. Passeggerete tra piantagioni di cannella, noce moscata, peperoncino, vaniglia, zenzero e altre spezie. Il vostro olfatto non rimarrà indifferente!

 

ATTRAZIONI

Avvistamento delfini

A bordo di una barca di pescatori locali si raggiunge un luogo nella baia di Kizimkaze dove solitamente giocano i delfini.

Jozani Forest

Riserva naturale dove potrete ammirare ogni specie di vegetazione. Solo in questo posto del mondo vivono i Red Colobus, le scimmiette dal dorso rosso.

 

CLIMA E TEMPERATURE

Mese Precipitazioni Mese (mm) Giorni di Precipitazioni Mese
Gen 89 6
Feb 56 5
Mar 153 12
Apr 401 17
Mag 225 13
Giu 68 6
Lug 48 5
Ago 47 6
Set 50 5
Ott 97 7
Nov 226 12
Dic 194 11

Fonte: Worldweather.org

Le temperature a Zanzibar passano dai 26° in primavera, estate ed autunno per scendere intorno ai 20° in inverno (mesi di giugno, luglio e agosto). La temperatura dell'acqua va dai 25° ai 30°.
 
 
DURATA VIAGGIO


Durata volo: 8:30 da Milano
Distanza: 6100Km

 

COSA MANGIARE

Oltre alla cucina internazionale del villaggio potrete gustare dell'ottimo pesce nei vari ristoranti presenti sulla spiaggia. I cibi vengono spesso addolciti dall'uso di frutta tra gli ingredienti vista la notevole varietà presente sull'isola.
Potrete deliziare il vostro palato con specialità arabe, indiane, cinesi e swahili.
Ugali Wa Muhogo: piatto tipico, composto da polenta di farina di cassava cotta con riso. Accompagna carne e pesce cotti in salsa di curry o latte di cocco.
Wali Wa Nazi: riso bollito nel latte di cocco.
Mishaki Ua Niama: gustosi spiedini di carne cotti al momento nei vicoli del centro.
Mchica: spinaci dal sapore molto forte.
Ndizi Mbichi: saporite banane verdi cotte nel latte di cocco.
Mkate: squisito pane locale.

 

COSE FONDAMENTALI DA PORTARE

Penne

Diversi sono i momenti in cui avrete bisogno delle penne: sull'aereo durante il viaggio di andata per compilare dei moduli con vostre informazioni (dati anagrafici, documenti, struttura dove alloggiate, tempo di permanenza, motivo del viaggio, ecc), in aeroporto all'arrivo per il disbrigo delle pratiche sui visti, durante il transfer aeroporto-villaggio per questionari sul gradimento delle strutture. Avere a disposizione una penna per ogni viaggiatore vi consentirà di non doverle chiedere in giro ed evitare lunghe e inutili attese.

Denaro contante

Portate sempre con voi euro e dollari americani in contanti e in tagli piccoli. La valuta straniera più diffusa è il dollaro americano. La moneta ufficiale è lo Scellino Tanzaniano.
Appena arrivati è quasi sempre necessario effettuare dei pagamenti per l'ingresso nel paese. In alcuni casi anche per l'uscita. In queste aree degli aeroporti, non sempre sono disponibili postazioni per pagare con le carte o effettuare prelievi.
A Zanzibar le carte di credito vengono accettate solo nei grandi alberghi e nei più importanti negozi di Stone Town. I bancomat non sono presenti nelle strutture turistiche ma solo a Stone Town. Vivamente consigliato partire con sufficiente contante a disposizione in dollari americani.

Adattatori elettrici

Dopo diverse ore di viaggio avrete sicuramente il vostro cellulare scarico e penserete di ricaricarlo appena entrati in camera nel vostro bel villaggio per avvisare familiari e amici del vostro arrivo. A quel punto, però, scoprite che in quelle prese il vostro carica-cellulare non entrerà mai. Dopo questo momento di smarrimento comincerete ad andare in cerca di un adattatore universale da viaggio e, se siete fortunati, dopo qualche giorno riuscirete anche a comprarlo (chissà a che prezzo!!).
E' vivamente consigliato, quindi, portarselo da casa. Potete comprarlo qui.
Questo utilissimo accessorio non è necessario in tutti i paesi ma visto il suo limitato costo e il minimo ingombro conviene portarselo sempre dietro in tutti i viaggi.

Difendersi da zanzare, insetti, meduse e piante.

Nessun farmaco o vaccino potrà mai proteggervi da possibili malattie trasmesse dagli insetti. E'quindi importante evitare il contatto con gli stessi.
Si consiglia di portarsi dietro un erogatore elettrico antizanzare da usare in camera. Appena inserito in una presa elettrica scompariranno nel giro di qualche minuto (sempre se avete pensato di portarvi dietro l'adattatore di cui sopra).
Altrettanto consigliati gli spray da usare quando siete fuori.
Utilissimo anche lo stick dopo-puntura che serve a donare sollievo in seguito contatto con insetti, piante, meduse, ecc.

Proteggersi dal sole

Crema solare, bandana, cappellino

Anche in un paese caldo puoi soffrire il freddo

Molto spesso si sottovaluta che nelle strutture turistiche, durante i pasti, si accede ad ambienti chiusi con aria condizionata. E' consigliabile portare con se un pullover al fine godersi il pasto fino alla fine ed che spiacevoli congestioni possano interromperlo.

 

VACCINAZIONI

Non sono richieste vaccinazioni obbligatorie per chi proviene dall'Italia. Consigliata la profilassi antimalarica.

 

FUSO ORARIO

+ 2 ore rispetto all'Italia (+1 ora vige l'ora legale)

 

LINGUA

La lingua ufficiale è lo swahili ma tutti le persone che lavorano a contatto con i turisti parlano inglese.

 

SHOPPING

Stone Town è piena di negozietti che vendono prodotti di artigianato locale: scrigni intagliati nel legno, contenitori con varie spezie locali, parei in cotone stampato (khangas), sculture in legno e pietra, statuine, maschere, bracciali e spezie.
Troverete in vendita anche lance, coltelli e frecce ma sappiate che sono considerate armi.
Non comprate souvenir che costano la vita degli animali. E' uno slogan del WWF ma anche un rischio che conviene evitare se non volete incorrere in ammende o, nei casi più gravi, in pene detentive.

 

MANCE

Anche se non sono obbligatorie sono sempre gradite sprattutto dagli autisti dei safari

 

RELIGIONE

Il 90% della popolazione è di religione musulmana. Sulla costa sono presenti molti cattolici.

 

VIAGGIARE SICURI

Prima di prenotare si consiglia di visitare il sito www.viaggiaresicuri.it per informazioni su documenti necessari ed eventuali rischi di ordine pubblico presenti nel paese.